L’incubo finisce: atteso oggi a Gaeta il comandante Chiavistelli

GAETA – Un incubo che finisce. E’ atteso per oggi a Gaeta il comandante dell’Asso 22 Luigi Chiavistelli che sul rimorchiatore sequestrato in Libia ha vissuto momenti di paura.
Il rimorchiatore era stato rilasciato sabato scorso dalle autorità militari libiche dopo essere stato tenuto sotto sequestro per oltre un mese. Sono giunti in Sicilia scortati dalla nave San Giorgio nella giornata di sabato e sono stati ascoltati dal procuratore. Nonostante la paura le loro condizioni sono buone: ”Tutto l’equipaggio si trova in buone condizioni di salute” ha riferito Mario Mattioli, armatore dell’Augusta Offshore. Il comandante Luigi Chiavistelli verrà accolto anche dal sindaco che ha deciso di dedicargli una cerimonia che si svolgerà presso l’aula consigliare del Comune e dall’associazione Amare di Gaeta che donerà al capitano il Crest per il sangue freddo dimostrato nello svolgimento delle funzioni.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto