CHIAMATA PER IL D’ANNUNZIO
Il Pd: “Trasformiamolo da problema a risorsa”
Incontro al Cambellotti con registri, attori e musicisti

LATINA – Trasformare il D’Annunzio da problema a risorsa raccogliendo e mettendo a frutto idee e proposte degli addetti ai lavori. E’ l’idea del Pd dopo il bando con cui l’amministrazione comunale di Latina ha di fatto affidato ad altri la gestione dell’onerosa struttura. La chiamata a raccolta è per Mercoledì 12 settembre, alle ore 18.30, nell’area esterna del Museo Cambellotti a Latina, in via Pio VI, nel contesto della Festa Provinciale del Partito Democratico.

“Partendo dal recente “Avviso per l’affidamento in concessione della Stagione Teatrale 2012/2013 presso il Teatro Comunale G. D’Annunzio di Latina”, pubblicato sull’Albo Pretorio il 10 agosto, con scadenza del bando 29 agosto e commentandone l’esito, il confronto, primo di una serie di altri che si svolgeranno con cadenza mensile, cercherà di ribaltare le motivazioni solo economiche che hanno determinato il Bando di gara, ipotizzando una gestione e un utilizzo alternativi dei suoi molteplici spazi, da parte delle comunità locali. L‘obiettivo che si intende perseguire  – spiegano dal Pd – è quello di realizzare finalmente quanto già previsto nel progetto iniziato nel 1978, quello di un “Teatro Casa della Cultura di Latina”. Un luogo quindi non solo adibito alle rappresentazioni di spettacolo dal vivo, nel teatro grande e nel ridotto, ma anche alla produzione, alla formazione, alla elaborazione di nuove idee e nuovi linguaggi”.

Il Partito Democratico di Latina, il suo Esecutivo Provinciale e in particolare la Commissione Cultura, hanno elaborato da diversi mesi un documento, che costituisce la premessa all’incontro sul D’Annunzio. Interverranno al primo incontro attori, registi, operatori di teatro, da anni e con grande professionalità radicati nel territorio provinciale:  Enzo Provenzano, Giorgio Maulucci, Clemente Pernarella, Danilo Proia, Titta Ceccano e Maurizio Stammati, musicisti e direttori d’orchestra come Marcello De Dominicis e Antonio Cipriani, autori e registi televisivi e cinematografici come Massimo Ferrari e Gianfranco Pannone, Massimo Palumbo per le arti visive, Felice Costanti in rappresentanza di Rinascita Civile e Nicoletta Zuliani, consigliere comunale. Ha annunciato la partecipazione anche il maestro Ambrogio Sparagna. Coordinerà l’incontro Paolo Costanzo, responsabile della Commissione Comunità e Territorio.

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto