28° MOSTRA AGRICOLA CAMPOVERDE
Il meglio del florovivaismo locale

CAMPOVERDE – Alla 28a edizione della Mostra Agricola Campoverde, che resterà aperta fino al 1 maggio nell’Area Fiere di Campoverde, il florovivaismo pontino sta mettendo in mostra le sue eccellenze.
Grazie alla collaborazione con il Confloral, il consorzio che gestisce il mercato dei fiori di Campoverde, è stata stretta una sinergia tra gli operatori per presentare durante i giorni della mostra il meglio della produzione locale, esportata a livello nazionale.
Si va dall’ornitogallo, pianta arancione che, essendo una bulbosa, ha una fioritura molto lunga, alle rose, specialmente quelle rampicanti. Proprio Aprilia è infatti leader nella produzione di rose, gran parte delle quali finiscono nei mercati di mezza Italia, Sanremo compresa. Calle e Bocche di Leone, anch’esse delle classiche piante tipiche della zona, si stanno espandendo specialmente in Lazio e Campania, così come le Bouganville, di origine californiana ma presente da anni in terra pontina, che grazie alla loro fioritura estiva permette di godere di colori sgargianti durante tutta la bella stagione. Non poteva mancare l’ortofrutta, con uno dei più grandi esportatori di piante da frutto.
I numeri del settore florovivaistico laziale devono far riflettere: circa 200 milioni di euro di fatturato l’anno, pari al 5% del valore della produzione agricola complessiva, 1.300 aziende in tutto il Lazio, il 90% delle quali concentrate tra le province di Roma e Latina, oltre 1.700 ettari di terreni dedicati e 10.000 addetti.
La floricoltura, nonostante la crisi fisiologica che sta attraversando non solo il settore, ma tutta l’economia, è uno dei punti di forza di questa XXVIII edizione della Mostra Agricola, insieme ai prodotti tipici, che rimangono un’attrattiva privilegiata. Quest’anno in particolare è presente la Spagna col suo famoso e rinomato prosciutto, la Liquirizia e il cioccolato, oltre a salami, formaggi e vini provenienti da mezza Italia, la porchetta e le mozzarelle di bufala campana.
Infine, le presenze. Oggi, giornata in cui splende il sole, il flusso di visitatori è continuo, così come è stato il 25 aprile. La Tre M srl, organizzatrice della Mostra Agricola, confida nel beltempo fino al 1 maggio dopo i due giorni di pioggia di venerdì 26 e sabato 27 aprile.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto