GIORNATA DEL RIFUGIATO
12esima edizione

UNICEF_per_i_rifugiatiLATINA – Giunta alla 12^ edizione, la Giornata del Rifugiato, celebrata inizialmente in alcuni paesi Africani, è divenuta mondiale il 4 Dicembre 2000. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il 20 giugno del 2001, istituì la Prima Giornata Mondiale del Rifugiato.

Fu scelto il 20 giugno perché coincidente con la data in cui si celebra la Giornata africana del rifugiato. Quest’anno a Latina la giornata, organizzata dalla cooperativa Karibu, Amnesty International e dalle associazioni Alessandro Mammucari e Testimonianze, sarà celebrata, domani mercoledì 26 giugno, con una lunga maratona di convegni, eventi e spettacoli che inizieranno alle ore 10.00 nella sala “De Pasquale” del Palazzo Comunale in Piazza del Popolo e culmineranno, in serata quando la piazza centrale di Latina si trasformerà in un bacino di culture. L’apertura dei lavori sarà scandita dalle note dell’Inno Nazionale, cantato dai minori del progetto di accoglienza “Silima”, al convegno interverranno Sua Eccellenza il Prefetto di Latina Antonio D’Acunto, il Sindaco Giovanni Di Giorgi, l’Assessore ai Servizi Sociali Patrizia Fanti, l’Assessore alle Politiche Sociali della Regione Lazio Rita Visini e l’Assessore ai Fondi Europei della Provincia di Latina Davide Minchella. In tarda mattinata, per la sessione: Richiedenti Asilo e Rifugiati nella provincia di Latina, prenderanno parte al dibattito il Vice Prefetto VicarioLuigi Scipioni, il Dirigente dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Latina Floriana Favero, e gli alunni della Scuola Media “G. Cena” che hanno lavorato al progetto “Vivo per Vivere”. Prima di pranzo, per la sessione: L’accoglienza e l’assistenza per richiedenti asilo e rifugiati in Italia, interverranno Daniela Di Capua del Servizio centrale Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati e la Responsabile della Cooperativa Sociale Karibu Maria Teresa Mukamitsindo. Nel pomeriggio, alle ore 17.00, presso la sede del Circolo cittadino in Piazza del Popolo, sarà presentato il libro Rifugiati, Profughi, Sfollati, con la testimonianza diretta dell’autore Nadan Petrovi. Interverranno le associazioni umanitarie: Amnesty International, CRI, Caritas Nazionale, Emergency, ActionAid e l’Associazione Culturale “Alessandro Mammucari”. Nel tardo pomeriggio, in piazza del popolo, le associazioni partecipanti allestiranno degli stand dove, sarà servito un buffet multietnico con pietanze tipiche di: Africa, Arabia, Albania, Romania, Ucraina, Russia, Italia; seguiranno gli spettacoli folkloristici del gruppo indiano Punjabi Boys, del gruppo del Kurdistan Nazionale in Italia e del gruppo di Norma “I piccoli del Norbanus di Norma”, ci sarà spazio anche per la danza del ventre ad opera della splendida Roberta Onelli.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto