LICENZIAMENTI FINDUS
Sabato la manifestazione
E Moscardelli scrive al ministero

findus_cisternaCISTERNA – Scenderanno in piazza sabato mattina a partire dalle 9 i lavoratori della Findus, dopo la rottura del tavolo delle trattative ieri in Regione. I manifestanti si riuniranno nel piazzale dell’azienda, sulla via Appia per poi sfilare in corteo, fino al Comune di Cisterna. Garantita la partecipazione delle autorità e dei sindacati locali e nazionali.
Intanto sulla vertenza il senatore Claudio Moscardelli chiede l’intervento del Governo. “La situazione del sito produttivo – scrive Moscardelli in una nota indirizzata al Minstero dello Sviluppo Economico – oggi di proprietà della CSI, si è fatta drammatica con la scelta della proprietà di avviare il licenziamento per altri 99 dipendenti. Una serie di incontri hanno evidenziato l’indisponibilità della azienda a concertare questa fase di crisi. Per questo – conclude il senatore – credo sia urgente un incontro promosso dal Mise e dal Ministero del Lavoro, visto anche lo stato di crisi dell’intero comparto industriale dell’area pontina. La situazione di Cisterna, sommata ad altre crisi del manifatturiero, sta rendendo difficile la tenuta sociale della provincia di Latina.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto