Prima vittoria per la Rari Nantes

Soddisfatto il presidente

rari nantesLATINA – Il presidente della Rari Nantes Latina, Stefano Pistoia, era stato facile profeta alla vigilia: “La squadra sta crescendo e la sfida con il Salerno è una di quelle partite alla nostra portata”. Detto, fatto, perché questo pomeriggio (sabato 6 dicembre) la Rari Nantes Latina ha finalmente centrato la prima vittoria stagionale, arrivata al termine di una gara molto emozionante, con i nerazzurri assoluti dominatori della scena negli ultimi due tempi, in particolare il terzo, che di fatto ha dato il là al successo dei padroni di casa: 10-7 il finale. “E’ stata una gara incredibile – ha tenuto a precisare a fine match il vice presidente della Rari Nantes Latina, Enzo Russo – Gli ultimi due tempi, soprattutto il terzo, sono stati davvero emozionanti. Lì dove la squadra, nelle precedenti partite, aveva forse un po’ accusato la fatica – ha spiegato lo stesso dirigente – è venuta fuori alla grande. Mi riferisco al terzo tempo, dove i ragazzi hanno veramente messo in mostra una grande pallanuoto, mettendo di fatto una seria ipoteca sulla prima vittoria in questo campionato”. Da Enzo Russo al tecnico Ricciutelli: “Siamo partiti un po’ contratti, ma alla fine siamo venuti fuori. Popovic è stato grandioso, ma le parate di Gazzarini e l’opera da centroboa di Giorgio Ambrosini, hanno finito per fare la differenza. Sono davvero contento della prova offerta dai ragazzi”. E Ambrosini? Punta l’indice sul fatto che… “quelli di oggi (sabato 6 dicembre) sono i primi tre punti, ma di una lunga serie. Ci siamo ripresi, quello che immeritatamente avevamo dovuto lasciare sabato scorso (29 novembre) a Roma. Piano piano ci stiamo conoscendo meglio e si vede. Oggi, nei due tempi finali, abbiamo offerto davvero il meglio”.
LA CRONACA – L’inizio gara dei ragazzi di Ricciutelli, era un tantino contratto. Nonostante questo, però, la formazione di casa riusciva a tenere bene il confronto, reggendo il passo di una formazione, quella campana, con sette punti in classifica dopo le prime tre giornate di gara. Morale della favola, il primo tempo si chiudeva con la Rari Nantes Salerno avanti 4-3. Ospiti che arrivavano al doppio vantaggio nel secondo tempo, ma qui la Rari Nantes metteva definitivamente da parte i piccoli problemi di inizio match e con grande autorità arrivava a chiudere la seconda frazione e, dunque, ad andare all’intervallo sul risultato di perfetta parità: 5-5. Decisamente, a questo punto, un’altra squadra quella nerazzurra, pronta, dopo la pausa, a giocare la sua migliore pallanuoto. Ricciutelli perdeva, per espulsione definitiva, Priori. Ma guadagnava il quarto ed ultimo tempo con il vantggio di 9-7 e con un parziale di 4-2 oltremodo significativo, con un Popovic decisamente sugli scudi e immarcabile e due gol annullati non senza qualche polemica per le sviste arbitrali. La Rari Nantes della seconda parte di gara, era tutta un’altra cosa rispetto a quella iniziale. E, forte del doppio vantaggio, la squadra di casa riusciva a domare la resistenza degli ospiti, arrivando a segnare il decimo gol e, dunque, a centrare alla quarta di andata, la prima vittoria stagionale: 10-7 il finale con un Gazzarini in grande spolvero, autore di parate decisive.
IL TABELLINO
Rari Nantes Latina-Rari Nantes Salerno 10-7 (Parziali: 3-4; 2-1; 4-2; 1-0)
Rari Nantes Latina: Gazzarini, Ambrosini, Vitale (1), Campana, Onida (1), Falco, Mazzi (1), Popovic (5), D’Alfonso, Busonero (1), Priori, Manzo (1), Erandoni. All: Ricciutelli.
Rari Nantes Salerno: Ferrigno, Donnabella, Noviello, Parrilli G., Pasca (3), Esposito, Bagnoli, Pica, Gallozzi, Vuolo, Siani, Parrilli A., Postiglione (4). All: Grieco.
Note: espulso definitivo per tre falli Priori 1’ e 59” 3t. Superiorità numeriche: Rari Nantes Latina: 3/7 più un rigore. Rari Nantes Salerno: 1/5 più un rigore.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto