Latina sfiora l'impresa

Calcio a 5: Asti – Rapidoo Latina 4-4. Intervista al tecnico Basile

Pontini impattano in trasferta dopo essere stati in vantaggio 3-0. La classifica della Seria A

Il capitano Lucas Maina

Il capitano Lucas Maina

LATINA – Il giorno dopo il rocambolesco e prezioso pareggio in casa dell’Asti, il volto di Piero Basile, tecnico della Rapidoo Latina Calcio a 5, è quello della felicità. I frutti del suo lavoro si stanno vedendo, perchè senza Arellano, Terenzi in panchina solo per far numero, Gilli e con Maina espulso, la squadra ha saputo reggere l’urto di una formazione, quella piemontese, che ha nel suo organico, al di là dei numeri in classifica, una forza incredibile. La Rapidoo, insomma, torna a Latina con molte certezze in più e con la voglia, dopo il turno di sosta previsto per la prossima settimana, di battere il Corigliano e mettere la parola fine al discorso salvezza. Resta, forse, l’amarezza per aver lasciato l’intera posta, e dunque altri punti importanti, a pochi secondi dalla fine del match. Un po’ com’era successo contro l’Acqua&Sapone Emmegross. “Sì questo è vero – ha tenuto a precisare questa mattina (domenica 15 febbraio) il tecnico Basile, prima di imbarcarsi sull’aereo che ha riportato la squadra a casa – ma per un allenatore la vittoria o la sconfitta non fa differenza quando la sua squadra sfodera una prestazione del genere. Potevamo vincere, ma potevamo anche perdere. Per me rimane quello che i ragazzi hanno fatto, una prestazione davvero incredibile”. Una squadra, quella nerazzurra, che in virtù anche di quello che ha fatto vedere sabato sera (14 febbraio) ad Asti, ha davvero svoltato in questo campionato. “Sì, è vero – ha proseguito Basile – credo che la squadra abbia davvero svoltato. Ora, però, bisognerà battere il Corigliano, trovare modo e tempo per fare bottino pieno contro i calabresi, così da guardare alle ultime partite in programa con un’altra ottica. Questa squadra, non mi stancherò mai di ripeterlo, ha dato prova di potersela giocare alla pari con tutti, anche con le formazioni di un certo calibro come Acqua&Sapone e Asti. Ora, però, bisogna dare continuità a questi risultati e, soprattutto, alle prestazioni offerte. Ad iniziare, come dicevamo, dalla sfida con il Corigliano che per noi, nemmeno a dirlo, sarà decisiva ai fini del discorso salvezza”. La squadra, come detto, è rientrata questa mattina (domenica 15 febbraio) da Torino in aereo. Tornerà ad allenarsi da mercoledì prossimo, 18 febbraio. “La cosa che mi piace di più di questa squadra – ha concluso Basile – è come mette in pratica quello che facciamo durante la settimana con una dedizione incredibile. Questa è la cosa che mi rende più orgoglioso di loro. Va ricordato, poi, che sei giocatori su otto di questa rosa, la serie A non l’avevamo mai fatta. Un dato, a mio avviso, molto significativo”.

ASTI – Una Rapidoo Latina Calcio a 5 arcigna e, per certi versi, cinica, strappa un pareggio preziosissimo sul campo dell’Asti, al termine di una gara rocambolesca che i padroni di casa sono riusciti a rimettere in piedi due volte. La prima dopo lo 0-3 iniziale, la seconda trovando il gol del definitivo 4-4 a 49” secondi dalla fine del match.

LA CRONACA – La Rapidoo partiva bene e, proprio in avvio, Bacaro aveva l’opportunità di portare in vantaggio in nerazzurri, ma a colpo sicuro il pivot nerazzurro si vedeva respingere il proprio sinistro da un intervento disperato in scivolata di Torras: il tutto al minuto 4′ e 15”. Era, però, il preludio al vantaggio della Rapidoo che arrivava venticinque secondi dopo con Lara. I padroni di casa reagivano, ma sul pregevole assist di Chimanguinho, Romano di tacco mandava il pallone a lambire il palo alla destra di Chinchio. L’Asti continuava a premere, ma le conclusioni arrivavano solo da fuori. La prima con Bocao, la seconda con Cujec, con Chinchio molto attento a non farsi sorprendere. A metà del tempo, Bocao veniva espulso per un fallo di reazione su Battistoni. E, in superiorità numerica, la Rapidoo Latina Calcio a 5 faceva girare molto bene la palla, trovando un gran gol con Menini. Il tutto al minuto 11 e 05 . Cinica e spietata, la squadra di Basile riusciva a concretizzare al meglio, trovando anche il tris con Battistoni trentasette secondi dopo. L’Asti colpito al cuore, cercava di reagire e con un destro di Chimanguinho, a ridosso del palo di destra di Chinchio, trovava il gol dell’1-3 al minuto 15′ e 07”. E, sulla spinta di questa rete, con il contributo di Duarte, lo stesso Chimanguinho riapriva completamente il match trentuno secondi dopo. L’Asti cercava il pareggio, ma Chinchio, ad un minuto dal termine della prima frazione, si opponeva alla grande ad una conclusione di Cujec. Lo stesso Chinchio era ancora bravo su Cujec, ma tutto questo era il preludio al pareggio dell’Asti che arrivava poco dopo con Torras, a 23” secondi dalla conclusione della prima frazione. La ripresa si apriva con l’Asti in avanti, ma con la Rapidoo pronta a difendersi con ordine. Al 5′ e 36”, però, arrivava il secondo giallo per Maina e, dunque, l’espulsione per il pivot argentino. In superiorità numerica, i piemontesi andavano vicini alla rete del vantaggio con Duarte (palo pieno). La Rapidoo, però, resisteva, nonostante il gran forcing, con l’uomo in più, dei padroni di casa. L’Asti continuava a spingere, rendendosi molto pericoloso con Cujec. A metà del tempo, dopo un time out, Basile optava per il portiere di movimento, questo anche e soprattutto per provare a fermare la pressione dell’Asti. L’idea, però, tramontava subito, dopo che Chimanguinho andava vicinissimo al 4-3. Ma, proprio sulla pressione dell’Asti, ecco arrivare il gol di Lara, al 14′ e 18”, bravo ad approffittare di un brutto disimpegno della difesa di casa e a battere con un gran destro il portiere Casalone. A 3′ dalla fine, Battistoni commetteva il sesto fallo, ma Torras falliva il tiro libero. Con il portiere di movimento, nella persona di Duarte, però, era lo stesso Battistoni, poco dopo, a sfiorare il quinto gol. Ma, così come era accaduto contro l’Acqua&Sapone Emmegross, a 47” dalla fine arrivava la beffa per la Rapidoo Latina Calcio a 5, con Torras che trovava il 4-4 finale. Per la Rapidoo, però, era comunque un punto preziosissimo in chiave salvezza.

IL TABELLINO

Asti-Rapido Latina Calcio a 5 (Primo Tempo: 3-3)
Asti: Casalone, Torras, Romano, Follador, De Luca, Cujec, Chimanguinho, Casassa, Bocao, Duarte, Jonas, Putano. All: Polido
Rapidoo Latina Calcio a 5: Chinchio, Natalizia, Bacaro, Terenzi, Maina, Lara, Menini, Battistoni, Vernillo, Avellino, Donazzolo, Angeletti. All: Basile.
Arbitri: Mameli (Cagliari), Frasconi (Olbia). Crono: Quarti di Imperia.
Marcatori: 4′ e 40” pt Lara, 11′ e 05 Menini, 11′ e 42” Battistoni, 15′ e 07” Chimanguinho, 15′ e 38” Chimanguinho, 19′ e 37” Torras, 14′ e 18”st Lara, 19′ e 13” Torras.
Note: espulso al 10′ e 52” pt Bocao e al 5′ e 36” st Maina per doppia ammonizione. Ammoniti al 7’st Bacaro, 13′ Vernillo, 16′ Menini.

CLASSIFICA

classifica rapidoo

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto