Formia gaeta itri

Spaccio di cocaina nel Sud Pontino scoperto grazie ai referti del pronto soccorso

Chiuse le indagini su una banda dell'Est

Shares
L'Ospedale Dono Svizzero di Formia

L’Ospedale Dono Svizzero di Formia

FORMIA – Spacciavano cocaina nel sud Pontino, sei persone tra cui un uomo di Gaeta e cinque dell’Est europeo sono state denunciate dalla polizia. Le indagini degli investigatori del commissariato di Formia guidati dal vicequestore Paolo Di Francia, sono partite dalle segnalazioni dell’ospedale Dono Svizzero di Formia dopo che al pronto soccorso sono state assistite numerose persone con disturbi legati all’assunzione di cocaina. Il gruppo, ben radicato, vendeva la polvere bianca tra lo storico quartiere di Castellone a Formia, ma anche a Itri, rifornendo inoltre due italiani che a loro volta spacciavano a Gaeta. Per due anni  (l’indagine chiusa oggi era partita nel 2013 con l’analisi dei primi referti medici del pronto soccorso) gli investigatori hanno documentato gli scambi continui di tra venditori e consumatori di droga. Denunciati due albanesi, due romeni, un macedone e un italiano.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto