sciopero in vista

Consorzio di Bonifica al collasso, salgono a 4 le mensilità non pagate

I sindacati chiedono l'intervento del Prefetto Faloni

La sede del Consorzio di Bonifica a Latina

La sede del Consorzio di Bonifica a Latina

LATINA – Il Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino è al collasso. Lo tornano a denunciare i sindacati di categoria di Cgil Cisl e Uil che hanno richiesto al Prefetto Pierluigi Faloni l’attivazione di un tavolo istituzionale. Ad oggi – spiegano Fai-Cisl, Flai-Cgil e Filbi-Uil – le mensilità non erogate ai lavoratori sono quattro. Inoltre la situazione finanziaria impedisce il pagamento dei fornitori, di effettuare gli interventi di manutenzione alle auto di servizio e ai mezzi d’opera e di conseguenza di garantire i servizi essenziali gestiti dall’Ente”. La Regione Lazio continua a non erogare i fondi dovuti. “Appare inevitabile – concludono i sindacati –  che, in caso di ulteriore immobilismo da parte della Regione Lazio ed impegni disattesi, il Sindacato proclamerà lo stato di agitazione e conseguente sciopero ad oltranza”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto