la sentenza

Omicidio Giuroiu, ergastolo per Manuel Ranieri: il diciannovenne uccise con crudeltà

Accolta dalla Corte D'Assise la ricostruzione e la richiesta del pubblico ministero Gregorio Capasso

Shares

tribunaleLATINA – Dopo oltre quattro ore di camera di consiglio la Corte d’Assise di Latina ha condannato alla pena dell’ergastolo Manuel Ranieri, 19 anni, ritenuto colpevole dell’omicidio di Nicolas Giuroiu, il camionista romeno sequestrato e poi ucciso da tredici colpi di pistola e il cui corpo era stato gettato in un pozzo ad Olmobello, tra Latina e Cisterna. E’ stata accolta in pieno la richiesta del pm Gregorio Capasso che aveva chiesto per il giovanissimo imputato il carcere a vita. Una richiesta a cui si erano accodate anche le parti civili, mentre le difese hanno sottolineato le lacune investigative dell’indagine e l’inattendibilità di una testimone. I giudici hanno disposto anche l’isolamento diurno per Ranieri accusato di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione, dai motivi abietti e futili e dalla crudeltà. Il movente dell’omicidio è da ricercare nella volontà della vittima di voler far prostituire la ragazza di uno degli imputati il cui iter processuale è stato diverso.

Già condannato ad otto anni di carcere per lo stesso delitto un minorenne che all’epoca dei fatti aveva 15 anni.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto