Latina criminale

Don’t Touch, tutti a processo il 1° marzo
Accolta la richiesta di giudizio abbreviato

Cha Cha, Tuma & Co compariranno davanti al collegio penale del tribunale di Latina

Costantino Di Silvio detto Cha-Cha al momento dell'arresto. Il Riesame conferma: è il capo

Costantino Di Silvio detto Cha-Cha al momento dell’arresto.

LATINA – Il giudice per le indagini preliminari Giuseppe Cario ha accolto la richiesta di giudizio abbreviato presentata nei giorni scorsi dal pm Luigia Spinelli per i 21 indagati in carcere nell’inchiesta Don’t Touch. Costantino Di Silvio detto Cha Cha, Gianluca Tuma e gli altri arrestati con l’accusa di aver formato un’associazione per delinquere che spadroneggiava a Latina con reati che vanno dalle minacce, all’usura, alle estorsioni, al possesso di armi anche da guerra, spaccio di droga e intestazione fittizia di beni, compariranno il primo marzo davanti al collegio penale  del Tribunale di Latina senza dover passare per l’udienza preliminare. Diverso l’iter processuale per gli altri indagati a piede libero.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto