di e con Angela Iantosca

Io sto con Enrico

Una serata speciale per Enrico Capuano

15317927_10154123711217864_7182915631298491088_nLATINA – Chiamatela solidarietà, amicizia, amore. Chiamatelo rock. Chiamatelo Natale. Chiamatela sensiblità. Chiamatelo altruismo. Chiamatela serata speciale quella organizzata al Teatro Vascello a Roma per domenica 11 dicembre.
Una serata in cui tanti amici si riuniranno per aiutare Enrico Capuano. A lungo ha cantato e suonato immobile sul palco per non mettere troppo sotto sforzo il suo cuore, mentre intorno i suoi musicisti ballavano e la gente si scatenava al ritmo della Tammuriatarock. Ha osato oltre se stesso e i suoi limiti fisici, perché per lui la musica e il palco hanno sempre avuto ragione.
E quando ha saputo che avrebbe dovuto subire il trapianto del cuore, ha chiesto una sola cosa al medico, di continuare a suonare. Ma ora per qualche mese dovrà stare fermo. E per lui suoneranno gli amici.

Lo conosco da tanti anni Enrico Capuano, conosco il suo entusiasmo, la sua passione per la musica, la sua coerenza portata alle estreme conseguenze. Ed ora conosco il momento difficile che sta attraversando. Per stargli vicino e dargli un supporto per i prossimi mesi sul palco saliranno la sua TammuriataRock, Dado, il Piotta, Tony Esposito e talti altri.

Io ci sarò: per amicizia, per amore, per il rock, per la musica, per Enrico e per tutti coloro che ogni giorno affrontano una prova così grande come quella del trapianto.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto