Giudiziaria

Terracina, ucciso a calci in piazza Garibaldi: via al processo

Due tunisini imputati per l'omicidio di Gino Toni Bellomo. La famiglia parte civile

Shares

bar artis omicidio bellomoTERRACINA – Prima udienza oggi in Tribunale a Latina del processo per l’omicidio di Gino Toni Bellomo, ucciso il 26 dicembre del 2015 in piazza Garibaldi, in pieno centro a Terracina.Sul banco degli imputati Mahidi Souhi di 23 anni e Heardi Saadoui di 24 anni che hanno chiesto di essere giudicati con il rito abbreviato. La famiglia della vittima si è costituita parte civile nel processo che è stato rinviato al 9 febbraio per la discussione. La vittima, secondo la ricostruzione dei carabinieri, sarebbe stata stordita con uno spray urticante e poi uccisa per futili motivi. I due stranieri si erano costituiti alcuni giorni dopo ed erano stati individuati grazie alle testimonianze e ad alcune immagini che si trovano nella zona.  (nella foto il luogo dove era avvenuto l’omicidio).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto