Arrestato per corruzione, difeso sui social: spunta l’hastag #iostoconcusani

Il sindaco (sospeso) di Sperlonga è detenuto in Via Aspromonte

Sui social la difesa del sindaco arrestato

SPERLONGA – A poche ore dall’arresto, i seguaci del sindaco di Sperlonga Armando Cusani si schierano a difesa del loro uomo politico di riferimento e inventano l’hastag Iostoconcusani. Spam sui social e gara al commento assolutore. Cusani travolto dall’inchiesta Tiberio, è accusato di corruzione per aver di fatto controllato l’ufficio tecnico comunale anche quando non era sindaco riuscendo ad evitare (pur in presenza di condanna per abusivismo edilizio) l’ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi per l’ampliamento dell’Hotel Grotte di Tiberio. Il politico di Forza Italia è anche indagato per turbativa d’asta per un appalto da oltre 700 mila euro per il complesso archeologico Villa Prato, gara vinta (a tavolino secondo l’accusa) dalla ditta di due indagati arrestati.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto