l'emergenza

Incendio tra Sermoneta e Sezze, focolai ancora accesi sul Monte Acquapuzza. Canadair in azione

Dopo venti ore non è ancora domato il rogo che ha devastato ettari di zona collinare

[flagallery gid=676]

SERMONETA – Sono ancora accesi gli ultimi focolai dell’incendio appiccato ieri sulle pendici del Monte Acquapuzza tra Sermoneta e Sezze. Il rogo che ha devastato ettari di macchia mediterranea rendendo irriconoscibile un paesaggio fino a ieri rimasto praticamente incontaminato, stamattina si è avvicinato pericolosamente ad alcune abitazioni della zona destando preoccupazione tra i residenti. Sull’area sono  intervenuti per domare le fiamme due canadair, vista la difficoltà di far intervenire mezzi a terra. E si spera nella pioggia che spegnerebbe definitivamente i focolai ancora vivi sul versante ovest del monti Lepini.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto