dal 17 al 22 luglio

A Cori il Festival della Danza Contemporanea

Contemporary Actions Loose Aesthetics

Shares

CORI – Dal 17 al 22 luglio torna a Cori il CALA Festival, ovvero Contemporary Actions Loose Aesthetics, festival di danza contemporanea e performance art, sostenuto dalla Regione Lazio e dal Comune di Cori e reso possibile da una rete di professionisti che credono – spiegano gli organizzatori e colonne portanti del CALA festival Riccardo Guratti, e Davide de Lillis entrambi originari della città lepina, ed Eleonora Morza  – nel progetto, sperimentale, aperto alle espressioni della contemporaneità e della performance italiana ed estera. Uno spazio del presente aperto, in cui si creano sinergie nuove, nuovi incontri e nuovi linguaggi, in cui le differenze di idee ed esperienze sono considerate ricchezza e fonte di ispirazione sia per il pubblico, che per gli artisti”.

Vi partecipano coreografi e performers internazionali che per una settimana si danno appuntamento a Cori. E il pubblico è coautore delle performance.

IL PROGRAMMA – Il 18-19-20 luglio ci saranno laboratori gratuiti, aperti al pubblico e condotti dai diversi coreografi negli spazi dell’Associazione Culturale ‘Matisse’ (info e prenotazioni 339 6012497)

Dal 17 al 22 luglio, le esibizioni: il 17 e 18 luglio, DAVIDE DE LILLIS (Italia/Germania) e SEBASTIAN COLLADO(Cile/Germania) apriranno le giornate dedicate alle performances, presentando dalle ore 19 alle 21, in contemporanea a piazza Romana e piazza Signina, ‘Yet Untangling’. Il 19 luglio alle ore 21, sulle Mura Poligonali davanti al Palazzo Comunale, sarà possibile assistere alla performance aerea ‘Against The Wall’ con PAULA CHAVES (Colombia/Olanda) e MANDY CAMPER (Olanda). Il 21 e il 22 luglio nel Giardino del Museo della Città e del Territorio di Cori, le due serate conclusive, ospiteranno i coreografi: FENIA KOTSOPOULOU (Grecia/Inghilterra), MAO NAGAKAWA (Giappone/Olanda), IRINA LAVRINOVIC (Lituania/Belgio) e ASHER LEV (Israele/Belgio), MARTIN HANSEN (Australia/Germania), FABRITIA D’INTINO (Italia), ISADORA TOMASI (Italia/Olanda).

 Sostiene il festival Teameia Cultura (progetto G.E.L.A per lo start up d’impresa).

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto