il giorno dopo

“Terracina come bombardata, ma i cittadini sono uniti”. Il racconto di Amedeo Cerilli

Dopo la tromba d'aria che ha sconquassato la città, un testimone di Viale della Vittoria

TERRACINA – “Se c’è una cosa che ci tengo a dire, è che Terracina ha reagito con un grande spirito di comunità. Le persone si aiutano, si incoraggiano, e anche chi non è stato colpito è impegnato per gli altri. C’è chi ha lavorato tutta la notte”. Amedeo Cerilli, degli Igers Latina, inventore di Visit Terracina, è uno dei testimoni di Viale della Vittoria. La sua macchina (in foto) parcheggiata nella strada più colpita, è stata schiacciata, distrutta da un pino che è crollato, ma lui dice: “Sono stato fortunato, ero in casa dei miei proprio in Viale della Vittoria e qualcuno mi ha trattenuto, altrimenti non so dove sarei ora” .

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto