attualita'

Grandinata a Cisterna: ingenti danni per la produzione di kiwi e uva

In Comune sono disponibili i moduli per le aziende danneggiate

CISTERNA – Una grandinata imprevedibile e violenta quella che si è abbattuta domenica sul territorio di Cisterna causando ingenti danni alle coltivazioni agricole, danni stimati intorno al 80% della produzione attesa. Ad essere coinvolte sono state le località Ponte Rotto, 17 Rubbia, Le Castella, Castel Ginnetti, Macchia San Giovanni, Canale Femmina Morta, via Provinciale, Borgo Flora, riserva Bottagone e le aree limitrofe situati nei comuni di Aprilia e Velletri. I maggiori danni si registrano per le produzioni di kiwi e uva, oltre alle strutture antigrandine che sotto la violenza e il peso dei grossi chicchi di grandine ora necessitano di interventi di manutenzione.

“La grandinata di ieri ha causato ingenti danni – commenta l’assessore all’Agricoltura, Vittorio Sambucci – Abbiamo attivato gli uffici per supportare le aziende colpite nelle pratiche per il risarcimento. Con difficoltà si riesce ad attingere a delle riserve messe a disposizione dalle istituzioni ma questa volta chiediamo un serio impegno non solo a livello regionale ma nazionale affinché si deroghi a quanto stabilito dall’articolo 5 del D.Lgs 102/2004 che prevede rimborsi unicamente alle produzioni non assicurabili”. Il sindaco Mauro Carturan questa mattina ha inviato una nota alla Direzione Generale Agricoltura della Regione Lazio segnalando l’avversità atmosferica e gli uffici hanno predisposto la modulistica (reperibile nella sezione “Modelli e Domande” del sito web www.comune.cisterna.latina.it ) per le aziende danneggiate e per richiedere successivamente alla Regione gli adempimenti successivi come sopralluoghi, delimitazione aree danneggiate, verifica dei danni subiti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto