chiamata alle arti

Salviamo le Statue, il Comitato civico di Latina versa 30mila euro al Comune

"I soldi ora ci sono, ci auguriamo che si proceda velocemente al restauro delle statue di Palazzo M"

LATINA – La chiamata alle arti ha funzionato e l’obiettivo è stato raggiunto e superato. Il Comitato civico Salviamo le Statue di Latina ha raccolto più di 30 mila e 500 euro per il restauro della Madre Rurale e de La Madre, le due opere realizzate dallo scultore Ulderico Conti nel 1938, che si trovano nei giardini di Palazzo M. Questo significa che, oltre a restituire nuova vita alle due sculture di fondazione, sarà possibile realizzare qualcosa in più Con 1200 euro si finanzierà il progetto QR Code per permettere a cittadini e turisti di acquisire informazioni storiche e altre informazioni sulle due opere, scaricando una app e inquadrando semplicemente con lo smartphone il codice a barre che sarà posto sul basamento della statua si accedere ad un racconto con voce di donna, come fosse la statua a parlare di sè. Un “accessorio” di cui speriamo siano presto dotati tutti gli edifici storici, i palazzi, le fontane e le altre opere di architettura razionalista.

I restanti 1300 euro invece sono stati bonificati al  Comune di Latina come viatico per il restauro della statua in bronzo e del basamento della scultura dell’artista Elisabetta Mayo (Napoli 1896-Roma 1972) raffigurante la ninfa “Dafne”, opera donata a Littoria nel 1933 dalle confederazioni fasciste dei datori di lavoro e dei lavoratori. L’ opera si trova nei giardini del palazzo comunale e per restaurarla servono in tutto 18mila euro.

Il punto è stato fatto durante un incontro organizzato dal Comitato fondato da Maurizio Guercio e Rita Salvatori, che si è tenuto questa mattina al bistrò Turi Rizzo in Via Cattaneo, dove i promotori della raccolta hanno voluto rendicontare le somme raccolte.

Ma quando le statue saranno restaurate? “Le somme sono state bonificate e sono disponibili – spiega Guercio – ora sta al Comune affidare i lavori di restauro a ditte qualificate. Noi lanciamo l’idea di farlo entro il prossimo 30 giugno, giorno in cui si ricorda la posa della prima pietra di Latina”.

ASCOLTA

Hanno contribuito:

AQUILINO PIERPAOLO
ASSOCIAZIONE “ANIMA LATINA”
ASSOCIAZIONE “ITALIA NOSTRA”
ASSICURAZIONI “LOFFREDO”
BALDIN ALESSANDRO
BANCA POPOLARE DI FONDI
BANCA POPOLARE DEL LAZIO
BULGARELLI BRUNO
CARATELLI RITA
CECCONI ALFREDO
CEROCCHI FEDERICO
CENTRO SOCIALE “VITTORIO VENETO”
CIRCOLO CITTADINO “SANTE PALUMBO”
COMITATO “SALVIAMO LE STATUE”
COMITATO “AUGURI LATINA 86”
(Composto da: Confesercenti Latina/“Lions Club Latina
Host”/“Lions Club Sabaudia – S.F.Circeo”/Ass.Latina
Centro Storico/Ass.”Noi Siamo Latina”/Ass.Foedus /
Ass.”Tor Tre Ponti”/Banca Mediolanum
Ag.Fabrizio Vecchini/Ass.”Borghi di Latina”
Ass.”Anima Latina”/Ass.”Minerva”/Ass.”Gabriele
D’Annunzio”/News24/”Green Latina”/
Ass.”Officina della Fantasia”)
COMUNE DI LATINA CONSIGLIO COMUNALE
COMUNE DI LATINA ASSESSORATO ALLA CULTURA
TURISMO E SPORT
CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L’ITALIA-LAZIO
FARMACIA ”FARINA”
GIANNI FABRIZIO
LIONS CLUB LATINA HOST
LIONS CLUB SABAUDIA-SAN FELICE CIRCEO
GRUPPO “REDI”
MARINIELLO GIANMARCO
MEDICAL PONTINO
ROSSETTI ROSANNA
ROSSIGNOLI SILVIO
STOTO ANTONINO
TOMASONE UGO
UCID LATINA
VIGLIALORO GIUSEPPE

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto