Botta e risposta

Mafia pontina, Calandrini e Procaccini:”Nessuno di FdI indagato”

Dopo l'iniziativa Pd

Shares

Le dichiarazioni di pentiti non possono essere strumentalmente utilizzate per fare politica, ma lasciate al piano giudiziario in cui esistono gli accertamenti, le indagini, i processi e le condanne. Nessun iscritto di Fratelli d’Italia risulta indagato, imputato o condannato per le vicende che il Partito Democratico sta utilizzando per fare politica: quegli stessi esponenti del Pd che, a loro volta, non sono esenti da gravi vicende giudiziarie, ancora in pieno corso, e che mai abbiamo neppure lontanamente pensato di utilizzare per finalità politiche. Siamo una comunità politica che lavora ogni giorno con pazienza e onestà, in ogni città della nostra Provincia, senza considerare mai gli esponenti avversari come dei nemici da insultare o da diffamare. Non cambieremo il nostro modo di essere e di fare. Indipendentemente dalle scelte del Partito Democratico”. Lo dichiarano il senatore di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini e l’eurodeputato di FdI, Nicola Procaccini.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto