la buona scuola

Il Coronavirus non ferma la scuola: la didattica on line del Manzoni tra lezioni, musica e cittadinanza digitale

L'intervista alla dirigente Paola Di Veroli e la canzone di Mattia Malagola su Ulisse alle prese con il Covid 19

Shares

LATINA – Il Liceo Manzoni di Latina è stato uno dei primi istituti a partire con la didattica on line a seguito della chiusura delle scuole per il Covid 19: “Siamo stati tra i primi perchè avevamo attivato un percorso pluriennale con l’università Biccocca di Milano, le classi erano già tutte profilate tanto che la nostra prima circolare operativa è del 5 marzo, si è tratto di implementare l’uso della piattaforma in maniera strumentale”, ci ha spiegato questa mattina in diretta su Radio Immagine la dirigente scolastica del Manzoni, Paola Di Veroli. “Qualche difficoltà l’abbiamo incontrata, ovvio, un limite grande è dato dalla connettività perchè non tutte le famiglie ce l’hanno, altre famiglie hanno invece avuto necessità di supporto strumentale e mercoledì consegneremo 12 pc portatili acquistati con i soldi del Miur”.

ASCOLTA L’INTERVISTA ALLA DIRIGENTE PAOLA DI VEROLI

In questo momento così difficile “I ragazzi da una parte stanno acquisendo grandi competenze digitali proprio intese come cittadinanza digitale, dall’altra stanno affrontando insieme le loro paure e lo fanno in modi differenti”. E’ il caso di Mattia, ci ha raccontato la professoressa: “Mi hanno inviato il video della canzone composta da Mattia dopo la lettura della poesia Italia di Kavafis che è stata l’occasione per una riflessione ampia sul viaggio, su Ulisse e del viaggio inteso come metafora della vita. Nella canzone si descrive Ulisse in maniera ironica, alle prese anche lui con il Covid 19, trovandosi perfino a ricevere una denuncia”.

ASCOLTA LA CANZONE DI MATTIA MALAGOLA, “IO, ODISSEO” CON LA COLLABORAZIONE DELLA SORELLA MADDALENA.

Una bella testimonianza di una scuola che funziona nonostante i forti cambiamenti che hanno travolto gli studenti e gli stessi docenti.

2 Commenti

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto