operazione della squadra Mobile con i cani poliziotto

Otto chili di droga e 60mila euro, arrestati a Latina due trafficanti di cocaina e hashish

In manette anche un parente con una pistola con matricola abrasa

LATINA – Viaggiavano con due chili e mezzo di cocaina e oltre 4 chili di hashish nascosti in un doppio fondo dell’auto. Sono stati arrestati oggi dalla Squadra Mobile di Latina due 31enni, C. S. di Sezze  e R. E. di Ceccano accusati  in concorso tra loro di detenzione di droga. “Un quantitativo che indica, con i sessantamila euro trovati durante le perquisizioni domiciliari un giro particolarmente significativo”, sottolinea il capo della squadra Mobile Giuseppe Pontecorvo.

I due sono stati fermati mentre percorrevano  la Pontina all’altezza di Latina a bordo di una potente  auto  modificata per ospitare un ingegnoso nascondiglio  apribile attraverso un pistone idraulico e al cui interno c’era la droga. Sono stati i cani  poliziotto antidroga Enduro e Faye del gruppo cinofili di Nettuno a guidare gli investigatori. Altro stupefacente è stato poi trovato nel corso delle perquisizioni domiciliari nelle province di Latina e Frosinone, dove sono stati trovati altri 950 grammi di cocaina e 166 di  hashish, oltre alla somma in contanti di sessantamila euro.

Le perquisizioni  sono state estese ai familiari dei due e a  casa di uno di loro,  grazie anche all’ausilio del cane anti esplosivo Fester, è stata trovata una pistola semiautomatica modello Colt Springfield calibro 45  con matricola abrasa e cinque fucili da caccia  con munizioni e  mille cartucce di vario calibro. In manette è finito anche D. V. A. originario di  Priverno di 46 anni per violazione della legge sulle armi. I tre sono in carcere, mentre le indagini proseguono.

 

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto