già pronti altri progetti

A Gaeta Zingaretti inaugura l’Ostello del Golfo: ospiterà fino a 25 persone

“Abbiamo trasformato un luogo abbandonato in un luogo vivo, incubatore di cultura e bellezza"

GAETA“Abbiamo trasformato un luogo abbandonato in un luogo vivo, incubatore di cultura e bellezza. Un ex locale comunale chiuso da anni, un tempo adibito ad asilo nido, si trasforma in un Ostello vista mare sul Golfo di Gaeta in cui ospitare i giovani e avvicinarli alla cultura, all’arte del territorio del sud pontino e della provincia di Latina. L’obiettivo è anche quello di trasformare questa nuova struttura in un  polo attrattore di flussi turistici, di famiglie e visitatori interessati a conoscere le bellezze di questa zona della regione”.  Così il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha inaugurato l’Ostello del Golfo di Gaeta.

OSPITERA’ FINO A 25 PERSONE – La struttura, non la sola recuperata a fini turistici in provincia di Latina ha beneficiato di  un finanziamento regionale di 288mila euro per un investimento complessivo di 320mila. Un progetto nato dalla collaborazione tra  Regione Lazio, Comune di Gaeta e Ipab SS.ma Annunziata per un ostello che potrà ospitare fino a 25 persone ma anche sviluppare una serie di attività per integrarsi con l’intero tessuto sociale cittadino e comprensoriale. All’interno della struttura sarà presente anche una biblioteca in cui trovare testi sulla storia locale scritti e pubblicati da autori ed editori del Golfo.

LE ATTIVITA’ – L’Ipab SS.ma Annunziata, grazie al sostegno finanziario della Regione Lazio e alla disponibilità dell’Associazione Giovanile Ante Omnia, avvierà presso le strutture dell’Ostello del Golfo una serie di attività̀ – ha spiegato Zingaretti –  di animazione che consentiranno ai giovani avventori di conoscere luoghi di altissima valenza storica, oltre ad opere artistiche di pregiato valore culturale. Sarà infatti l’Associazione a garantire, grazie ai propri volontari, l’accesso e l’assistenza nei luoghi del “Polo Museale” di Gaeta per tutti i fruitori dell’Ostello del Golfo, nonché la possibilità di organizzare tour sul territorio. Oltre alle attività ludico/ricreative, in collaborazione con l’Associazione Culturale 4.0, saranno organizzati workshop per l’introduzione al mondo del lavoro, a cui prenderanno parte top manager di aziende pubbliche e private.

ITINERARIO GIOVANI – La creazione dell’Ostello di Gaeta si inserisce nel percorso di  “Itinerario giovani” che grazie a un investimento di 5,65 milioni di euro farà rivivere oltre 18 spazi pubblici ad oggi chiusi: “Nasceranno 9 ostelli e 9 siti di animazione culturale per stimolare la creatività e l’aggregazione giovanile. A gestire la realizzazione dei progetti saranno ragazzi e ragazze under 35, che avranno il compito di creare realtà multifunzionali”.

In questi anni la Regione Lazio ha sviluppato una sorta di rete degli ostelli e  siti di animazione culturale radicata su tutto il territorio, dalla provincia di Viterbo a Frosinone  e in provincia di Latina Villa Iaccarini nel Parco dei Monti Aurunci, nel Comune di Itri: sarà un eco-ostello dove svolgere attività culturali, ricreative, sportive, ambientali, artigianali. A Bassiano si dormirà in una ex caserma e le giornate trascorreranno tra corsi di canoa sul fiume Cavata e sul lago di Paola, parapendio, momenti di teatro e musica. Ogni progetto riceverà un finanziamento che coprirà per il 50% i lavori di ristrutturazione e allestimento e per il 50% le attività di promozione nella fase di lancio.

I Comuni che ospiteranno progetti dedicati alla creatività e all’aggregazione giovanile sono: Cassino (FR), Roccasecca dei volsci – Prossedi – Maenza (LT), Latina, Riserva naturale regionale Nazzano Tevere- Farfa (RI), Rieti, Parco naturale Bracciano-Martignano (Roma), Zagarolo (Roma), Bagnoregio (VT) e Ronciglione (VT).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto