Cronaca

Jonathan Galindo, il folle gioco dell’estate arriva a Latina. Prime denunce

Preoccupazioni espresse dalla responsabile d'ascolto del Garante, Monica Sansoni

Shares

LATINA – Prime denunce e segnalazioni in provincia di Latina per Jonathan Galindo, il nuovo “folle” gioco dell’estate, che sta interessando molti adolescenti. Sono già 3 le denunce, due da Latina, una da Aprilia, ma molte altre le segnalazioni a Polizia e Garante dell’Infanzia e Adolescenza, per le sfide che il “Pippo deformato” lancia a questi ragazzini dopo essere entrato a contatto con loro tramite le piattaforme social come Facebook, Istagram, Tik Tok e Telegram.

“Si tratta di una trappola autolesionista on line”, spiega Monica Sansoni, responsabile dello sportello di ascolto dell’infanzia e adolescenza di Latina. Il messaggio che la criminologa lancia è chiaro: “Il cosiddetto gioco, tale non è. Mi rivolgo ai ragazzi e alle famiglie perché è una condotta che attira i ragazzi in una trappola che conduce all’autolesionismo. E’ un vero e proprio tentativo di adescamento on line”.

Ne abbiamo parlato proprio con Monica Sansoni.

ASCOLTA

2 Commenti

2 Commenti

  1. Federica Bertin

    Federica Bertin

    12 Luglio 2020 alle 8:28

    Maledetti

  2. Pingback: Ragazzini adescati da "Jonathan Galindo": l'allerta della Polizia Postale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto