il ciclo non è un lusso

No tassa sugli assorbenti, dopo Firenze anche Latina presenta al Consiglio la sua mozione

L'iniziativa della capogruppo Valeria Campagna con la segretaria di Latina Bene Comune Elettra Ortu La Barbera

LATINA – Firenze è il primo comune italiano a eliminare la tassa sugli assorbenti igienici per le donne. Una misura che se fosse applicata nel Comune di Latina riguarderebbe circa 40mila donne in età fertile. “Ci stiamo lavorando da tempo e la capogruppo Valeria Campagna sta depositando proprio in questi minuti la nostra proposta in modo che possa essere discussa nel prossimo consiglio comunale”, assicura la segretaria di Latina Bene Comune, Elettra Ortu La Barbera.

Proprio Valeria Campagna ha intanto  lanciato oggi sulle pagine social del Comune di Latina il manifesto “Anche a Latina il ciclo non è un lusso” con l’hastag #NoTamponTax. Infatti la proposta consisterebbe nell’alleggerire l’Iva che oggi, paradossalmente, è agevolata al 4% per le lamette da uomo considerate bene di prima necessità, ma al massimo per i prodotti femminili al pari dei beni di lusso. “Proporremo anche a Latina una mozione per eliminare l’IVA sui prodotti igienici femminili (assorbenti interni, esterni, coppette mestruali) nella Farmacia Comunale. Parliamo spesso di parità di genere ma ci sono ancora troppe diseguaglianze se un bene di prima necessità viene tassato con l’aliquota del 22%”, sottolinea Valeria Campagna.

La proposta, formulata dal movimento civico di Latina e presentata oggi dalla capogruppo di Lbc con l’avallo di tutti i consiglieri di maggioranza, è passata al vaglio preliminare dell‘assessore al Bilancio Gianmarco Proietti e della collega alle attività produttive Simona Lepori. Il Comune di Latina infatti dovrebbe rinunciare alla parte di Iva non versata, e c’è il benestare.

“E’ una battaglia di civiltà e la misura riguarda le donne in quanto tali e secondo noi deve essere slegata dal reddito”, afferma Elettra Ortu La Barbera che ci ha illustrato la proposta rosa.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto