nella microzona rossa

Cluster covid a Bella Farnia, la variante indiana c’è. Emerso il primo caso

La Regione: "Il positivo è ora in isolamento"

LATINA – Oggi numero più basso di positivi negli ultimi sette mesi, ma in provincia di Latina arriva la variante indiana. Nel cluster di Bella Farnia infatti è emerso il caso, all’interno della microzona rossa. Ne ha dato notizia l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, dopo i risultati sui campioni processati allo Spallanzani dopo lo screening eseguito dalla Asl di Latina sulla comunità Sikh. “Il cittadino  – scrivono dall’assessorato alla sanità del Lazio – è attualmente in quarantena vigilata dalla Asl”. E, data la sua elevata trasmissibilità, il caso potrebbe non restare isolato.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha reso noto che, alcuni studi effettuati in laboratorio, rivelerebbero che la variante del covid B.1.617, scoperta in India, sembra infatti avere oltre che una maggiore capacità diffusiva, anche una maggiore resistenza ai vaccini attualmente in uso.

NEL LAZIO  – Buone notizie invece dai contagi. Oggi nel Lazio 635 nuovi casi positivi (-45) ed è il numero più basso di positivi negli ultimi sette mesi che evidenzia una forte frenata nei contagi; sono stati invece 40 i decessi (+23) e  + 1.230 i guariti. Diminuiscono i casi, forte calo delle terapie intensive e calo dei ricoverati. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 4.7%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2.4%.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto