flash

Calcio, bocciato il ricorso del Chievo: l’effetto è il Latina in C

Ma si deve attendere la formalizzazione

LATINA – Il Latina Calcio 1932 è matematicamente ripescato in serie C e giocherà tra i professionisti. Sembra questo il secondo effetto della decisione del Tar del Lazio che ha respinto il ricorso del Chievo contro la decisione del Collegio di Garanzia del Coni, che l’aveva esclusa dal campionato di serie B per inadempienze fiscali. Il primo effetto infatti è per il Cosenza che andrà in serie B lasciando un posto libero nella serie inferiore, posto destinato proprio alla prima squadra della “lista d’attesa”, ovvero al Latina Calcio 1932. La società sportiva nerazzurra attende ancora la formalizzazione e non ha diramato note.

Era stato il Consiglio Federale a preferire la strada della cautela una settimana fa, rinunciando ad annunciare gli organici dei campionati professionistici proprio in attesa dei ricorsi al Tar da parte delle 5 società non ammesse: Carpi, Casertana, Novara e Sambenedettese in C, alle quali si aggiungeva il Chievo in serie B. Per evitare l’ammissione di squadre in sovrannumero si era preferito aspettare di conoscere le decisioni del Tar. La prima è arrivata oggi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto