la delibera

La Asl di Latina dichiara decaduto il direttore sanitario aziendale Giuseppe Visconti

E' assente da marzo dopo la diagnosi di una grave patologia

LATINA – E’ stato dichiarato decaduto il direttore sanitario aziendale della Asl di Latina, Giuseppe Visconti. La delibera è stata pubblicata oggi sull’Albo Pretorio della Asl, firmata dalla direttrice Silvia Cavalli.

Visconti, medico e top manager della sanità pubblica, nominato dal precedente direttore Giorgio Casati che lo ha rinnovato all’inizio della pandemia, di cui ha gestito la fase più delicata ed emergenziale, è infatti assente da Latina da marzo scorso, da quando gli è stata diagnosticata una grave patologia che sta richiedendo cure impegnative e non brevi. Visconti è stato sostituito in tutto questo periodo da Laide Romagnoli direttrice della Uoc Programmazione e Governo Clinico, e sua stretta collaboratrice, oggi nominata facente funzioni.

Secondo quanto si può evincere leggendo l’atto, è stata la lettera inviata a luglio scorso da Visconti alla Asl, con la quale si comunicava un periodo di “assenza dal servizio per 8-12 mesi complessivi”, a fare decidere l’attuale manager per la decadenza dal servizio, esattamente allo scadere del sesto mese, “vista la strategicità e l’importanza del ruolo del direttore sanitario in un’azienda sanitaria di dimensioni quale la Asl di Latina”.

Visconti ha deciso di non commentare.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto