in giunta

L’architetto Remigio Coco è il nuovo assessore all’Urbanistica del Comune di Latina

Lui: "Al servizio della città". Coletta: "Scelto per profilo professionale e umano"

LATINA – E’ l’architetto Remigio Coco, il neo assessore all’Urbanistica del Comune di Latina. Lo ha nominato il sindaco Damiano Coletta a due mesi dalla presentazione della giunta quando aveva deciso di tenere per sé alcune deleghe importanti e aveva invitato il centrodestra a condividere la gestione amministrativa della città, dopo il contraddittorio risultato elettorale.

Coco che è stato a lungo presidente dell’Ordine provinciale degli Architetti di Latina, è molto conosciuto a Latina e ha accettato l’incarico per spirito di servizio: “E’ facile criticare stando all’esterno, visto che mi è stato chiesto, ho ritenuto giusto dare un contributo concreto”, ha sottolineato. La presentazione in una conferenza stampa che si è svolta nella Sala Calicchia del palazzo comunale, poi il tecnico ha incontrato la dirigente del settore  Eleonora Daga e i dipendenti degli uffici.

“Scelto per la sua professionalità, ma anche per il profilo umano. C’è da lavorare su rigenerazione urbana e piani particolareggiati, ma anche sulla riorganizzazione dei servizi agli utenti”, ha detto il sindaco Damiano Coletta.

Si aggiunge al gruppo formato dai  colleghi  Francesca Pierleoni, vice sindaca e assessora al Welfare;  Dario Bellini: assessore a Verde Pubblico, Servizio di Igiene Urbana, Mobilità, Trasporti, Patrimonio;  Adriana Calì, assessora a Transizione Ecologica, Ambiente, Politiche Energetiche, Ufficio Europa, Marina;  Pietro Caschera, assessore a Lavori Pubblici, Manutenzioni, Viabilità, Decoro; Simona Lepori, assessora a Attività Produttive, Politiche per il Lavoro, Turismo, Personale e Toponomastica;  Massimo Mellacina, assessore a Bilancio e Tributi; Laura Pazienti: assessora a Pubblica Istruzione, Politiche Culturali, Servizi Demografici, Statistici ed Elettorali.

Al completamento della squadra di governo manca ora solo un ultimo tassello.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto