12-16 aprile

Obiettivo Ambiente, a Latina in mostra le le foto più belle del Premio di fotografia naturalistica

L'esposizione alla Casa del Combattente con una serie di incontri tematici

LATINA – Scatti che raccontano e valorizzano le bellezze dell’Agro Pontino, le zone umide e le migrazioni dell’avifauna saranno in mostra dal 12 al 16 Aprile presso la Casa del Combattente in piazza San Marco a Latina (dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30). Sono quelli che hanno partecipato alla seconda edizione di Obiettivo Ambiente, Premio di fotografia naturalistica Città di Latina 2022, concorso organizzato dagli IgersLatina con il patrocinio del Comune.  Dopo la prima giornata dedicata alla premiazione dei migliori lavori, alla mostra si accompagnerà, ogni giorno alle 18, un incontro su temi ambientali di particolare interesse.
IL PROGRAMMA –
12 Aprile ore 18.00 – Apertura mostra e premiazione dei vincitori. Premiano il Sindaco di Latina Damiano Coletta e l’Assessore al Turismo e Attività produttive Simona Lepori. Sarà anche l’occasione per la presentazione del Comitato Pro Parco Acque Medie.

13 Aprile ore 18.00 – Le aree naturali protette nei contesti urbani. L’esperienza e le speranze del futuro Parco Urbano del Canale delle Acque Medie. Intervengono: Comitato Parco delle Acque Medie; il Presidente della Commissione Ambiente del Comune di Latina, Roberta della Pietà; l’Assessore al Verde Pubblico, Mobilità, Trasporti, Dario Bellini; l’assessore alla Transizione Ecologica, Adriana Calì;

15 Aprile ore 18.00 – Il paesaggio pontino nel 1500 e lo sfondo del quadro la Gioconda di Leonardo da Vinci a cura dell’architetto Eros Ciotti. Intervengono: Antonio Scarsella, storico del territorio; Nazzareno Ranaldi, membro della Commissione Cultura del Comune di Latina.

16 Aprile ore 18.00 Il Sentiero di Circe, da Latina al Circeo attraverso le zone umide. Il turismo attraverso le arti visive e la bicicletta a cura dell’Associazione Circe APS. Interviene la dott.ssa Paola Cosimi, Manager DMO Latium experience: L’economia del cicloturismo

“L’evento – spiegano le associazioni  promotrici Cammino, Italia Nostra Latina, Igers Latina, Vacanze Pontine, Ulisse.net –  propone un’occasione di approfondimento attraverso incontro e fotografie, su cosa può offrire il nostro meraviglioso territorio. La mostra  – aggiungono – è la conclusione di un percorso volto alla valorizzazione delle bellezze naturali locali e allo sviluppo turistico ecosostenibile e destagionalizzato nel territorio pontino”.

Il concorso si è svolto tra il primo dicembre e la fine di marzo, periodo di massima presenza di avifauna migratoria, includendo così il 2 febbraio giorno della ricorrenza della firma della convenzione di Ramsar (Convenzione Internazionale sulle zone umide).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto