dopo l'allarme lanciato da Zingaretti

Siccità, Il Presidente della Provincia di Latina, Stefanelli: “Non siamo ancora in crisi, ma ci prepariamo al periodo peggiore”

L'Ente porterà già lunedì in conferenza dei sindaci le proposte per l'adozione delle prime misure

LATINA – Dopo l’allarme siccità lasciato da Coldiretti e l’annuncio del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che ha parlato alla stampa di un imminente decreto con cui sarà dichiarato lo stato di calamità naturale, la Provincia di Latina prepara le prime mosse necessarie a preservare la risorsa in vista del periodo peggiore. Lo ha detto il presidente dell’Ente, Gerardo Stefanelli oggi a margine di una conferenza stampa durante la quale si è parlato della questione rifiuti.

Il numero uno di Via Costa ha spiegato che da marzo è cominciato il monitoraggio delle sorgenti da parte degli organi competenti e che quest’anno, grazie anche alla piena operatività della condotta proveniente da Cellole, la situazione del Sud Pontino è migliorata: “Non siamo certo in emergenza come nel 2017, diciamo che la situazione è ancora sotto controllo, ma ci prepariamo a proporre alla conferenza dei sindaci che si terrà lunedì, una serie di azioni preparatorie per essere pronti a reagire in caso le condizioni divenissero più difficili, ma anche a preservare già oggi le fonti per affrontare con maggiore serenità la parte più difficile dell’estate”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto