nella notte

Sezze Scalo, esplodono i fumogeni dell’antifurto e arrivano i carabinieri: sei persone incappucciate in fuga

Forzano la porta di un bar dello Scalo, poi alla vista dei militari lasciano auto e furgoncino e si dileguano. I due mezzi rubati a Latina

LATINA –  Hanno tentato il colpo in un bar al confine tra Latina e Sezze Scalo, ma sono esplosi i fumogeni collegati all’impianto di allarme, un sistema antintrusione ingegnoso che qualcuno usa per rendere più difficile la vita dei ladri. Erano le tre della notte tra il 18 e il 19 agosto e il rumore ha richiamato una pattuglia dei carabinieri che perlustrava il territorio, impegnata in un servizio di prevenzione dei reati. A quel punto il gruppo di ladri si è visto in trappola e ha deciso di darsi alla fuga nei campi vicini, riuscendo a dileguarsi nonostante l’arrivo di altre auto dei carabinieri immediatamente attivatesi per le ricerche.

In azione c’erano sei persone che incappucciate e con i guanti si apprestavano evidentemente a fare razzia all’interno dell’esercizio pubblico. Sul posto hanno lasciato un’auto e un furgoncino risultati poi entrambi rubati a Latina.

L’azione  è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza dell’esercizio commerciale e le immagini sono ora al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Latina guidata dal tenente Monica Loforese. Il fatto che il gruppo si spostasse anche con un furgoncino lascerebbe pensare che avesse progettato più colpi da realizzare in sequenza, forse il bare serviva come porta di accesso al vicino Centro Commerciale Emiliani. Le indagini proseguono per identificare il gruppo.

Dal Comando provinciale di Latina dei Carabinieri arriva l’invito alla cittadinanza a segnalare sempre al numero unico 112 eventuali persone o movimenti sospetti e, se si ha un sistema di allarme, di collegarsi alla centrale operativa delle forze di polizia per consentire un intervento il più rapido possibile.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto