Legambiente: Non ci faremo intimidire da chi ha lucrato per anni sul Lago di Paola

SAN FELICE CIRCEONon ci facciamo di certo intimidire da chi ha lucrato per anni con le attività inquinanti nella darsena abusiva sul Lago di Paola e che sabato scorso ha pensato bene di prendere di mira la nostra FestAmbiente”. È secca e stizzita la replica che Legambiente, in accordo con Libera, invia dopo le becere esternazioni avvenute in occasione della seconda FestAmbiente promossa dal Circolo Legambiente Larus, nell’ambito della tappa di Goletta Verde a Sabaudia (Lt), che si teneva proprio sulle rive del lago per festeggiarne la liberazione, dopo la demolizione degli 11 pontili abusivi.

Assieme a tutti i cittadini, i comitati, le associazioni, non abbasseremo la guardia di un millimetro nella difesa dell’ambiente e della legalità sia sul Lago di Paola che in tutto il territorio del Parco del Circeo e del Sud Pontino più in generale, divenuto da tempo terra privilegiata per le scorribande delle Ecomafie.

A fronte del riproporsi di episodi di minaccia nei confronti di chi si batte per salvaguardare il territorio, sollecitiamo con forza le amministrazioni locali, i Comuni, la Provincia di Latina, la Regione Lazio e l’Ente Parco a fare la propria parte, mettendo in campo una serrata repressione degli abusi e isolando chi crede ancora di poter disporre con sopraffazione e a proprio piacimento di un bene comune come quello naturale. Al territorio del Parco nazionale del Circeo serve un futuro diverso, noi come cittadini continueremo con passione a costruirlo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto