Giallolatino al via: al Cambellotti il debutto della festa del mistery

Giallolatino la conferenza

LATINA – Parte oggi a Latina Giallolatino, il Festival del giallo, noir e mystery che si svolgerà per quattro giorni, fino al 3 ottobre, al Museo Cambellotti in Piazza San Marco.

Quattro giorni, 27 appuntamenti, 21 autori nazionali, 16 autori di Latina, 3 convegni, 14 presentazioni di libri gialli, 6 incontri nelle scuole, 4 cene letterarie, 1 proiezione cinematografica, 5 reading e l’accordo con la Festa della birra: sono i numeri della quarta edizione del premio letterario.

Tra le novità la partecipazione di Pedro Casals, romanziere catalano, collaboratore del Ministero della cultura del governo Zapatero, inventore dell’avvocato indagatore Lic Salinas, come uno dei tre big partecipanti, a cui seguiranno Paola Barbato, sceneggiatrice di Dylan Dog e vincitrice nel 2008 del premio Scerbanenco con il romanzo ‘Mani nude’ (Rizzoli) e Roberto Riccardi, ufficiale superiore dei Carabinieri e vincitore del Premio Alberto Tedeschi 2009 con ‘Legami di sangue’.

Ai tre autori si unirà la ‘fedelissima’ truppa di Giallolatino, capitanata dal direttore artistico Andrea G. Pinketts, seguito da Andrea Carlo Cappi, Biagio Proietti, Massimo Pietroselli, Giulio Leoni, Cinzia Tani, Enrico Luceri, Nicoletta Vallorani (già protagonisti delle passate edizioni con i loro racconti).

VENERDì 1 OTTOBRE – La manifestazione ospita domani a partire dalle 20 “I duri della Palude”. Il gruppo letterario presenterà l’instant book “Rosarossosangue”, cinque racconti rosso sangue scritti da cinque penne rosa del noir: “Vite sottratte” di Filomena Cecere , “Requiem per FB” di Roberta Colazingari, “I gitanti della domenica” di Pamela Mironti , “Mediterraneo” di Lucia Viglianti e “La musica del diavolo” di Cinzia Volpe.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto