Gravissima per le botte, la Polizia arresta il marito

Shares

L'ospedale Goretti di Latina

CISTERNA –  E’ accusato di aver massacrato di botte la moglie, fino a causarle un ematoma cerebrale per il quale si sono resi necessari due interventi. E’ stato arrestato nel pomeriggio di ieri dopo le indagini condotte dalla Squadra Mobile di Latina e dal Commissariato di Cisterna   Giuseppe Federici, 48 anni di Cisterna, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali gravi e minacce aggravate.

Le indagini sono scattate la mattina quando una donna di 47 anni si è recata al pronto soccorso di Latina con vari ematomi, un violento mal di testa e vomito. Immediatamete ricoverata  stata operata di lì a poco,  per l’aggravarsi delle condizioni. Ora la paziente è in prognosi riservata.

Dalle indagini è emerso che  nella serata di domenica era stata selvaggiamente picchiata per futili motivi, e che, per sfuggire alla furia del marito , si era  rifugiata da un vicino di casa e poi da un familiare, entrambi successivamente minacciati di morte dall’uomo.

FEDERICI è ora detenuto presso la Casa Circondariale di Latina a disposizione dell’A.G. le condizoni della moglie sono gravisssime.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto