Damasco 2, cambia il Collegio penale. Si riparte il 2 novembre

Il Tribunale

LATINA – Passerà al Collegio penale presieduto dal giudice Lucia Aielli, il processo Damasco 2. Ieri, in apertura del processo,  la difesa ha sollevato l’eccezione di incompatibilità per il presidente Pierfrancesco de Angeliss che da gip di Roma aveva autorizzato la prosecuzione delle indagini della Dda. E’ stato lo stesso giudice a rinviare gli atti al 2 novembre davanti al nuovo Collegio.

Il processo è basato sull’inchiesta delle DDA che ha raccolto prove sull’esistenza di condizionamenti mafiosi nella città di Fondi, in particolare al Mof e non solo. In aula anche l’avvocato della Regione Lazio che ha deciso di costituirsi parte civile.

Gli imputati sono tanti: diciassette arrestati a luglio del 2009 dai Carabinieri del comando di Latina. A processo,  Carmelo e Venanzio Tripodo, Franco e Pasqualino Peppe, Vincenzo Bianchò, Antonio Schiappa, Alessio Ferri, Igor Catalano, Giuseppe Bracciale, Antonino D’Errigo, Massimo Anastasio Di Fazio, Dario Leone, Pietro Munno, Gianfranco Mariorenzi, Tommasina Biondino, Riccardo Izzi,  Aldo Trani, Loredana e Maria Laura Trani, Enza Petrillo, Gemma Peppe, Deborah Ruggieri, Tiziana Simonelli, Serafino Stamigni, Massimiliano De Filippis, Valentino Marrocco e Raffaele Boccia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto