Corden, verso la cassintegrazione. Bozza di accordo

L

LATINA – Si è svolto in Confindustria un incontro con i vertici aziendali di Corden Pharma e i sindacati di categoria di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, dopo che l’azienda aveva dichiarato un esubero per 267 lavoratori.

“Oggi abbiamo fatto il punto della situazione – ha spiegato Roberto Cecere della Femca Cisl – l’azienda ha spiegato che 29 persone possono agganciarsi alla pensione tramite la mobilità, altre 23 verranno internalizzate grazie a servizi che ora vengono svolti da società terze. 52 persone, dunque, sono state collocate, ma all’appello ne mancano molte altre. Stiamo lavorando sulla cassa integrazione straordinaria per cessazione di attività per 12 mesi, ma l’azienda dovrà alzare il reddito minimo garantito, che al momento è troppo basso. Abbiamo chiesto come la società intenda aggredire il mercato e sotto questo punto di vista ci sono arrivate rassicurazioni, tanto che è già stata assunta un’addetta al marketing. Inoltre è appena stata firmata una lettera di intenti con una grande società internazionale che porterà importanti fatturati”.

ASCOLTA ROBERTO CECERE

audioecere 29-11-10]

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto