Nexans, “situazione drammatica” per i sindacati

LATINA – Incontro ieri in Confidustria per la questione NExans. Due aziende, Mixer e Vetreco, hanno incontrato i sindacati di Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uilcem-Uil per presentare i piani di recupero del sito.
La Mixer di Ferrara metterebbe a disposizione solo 8 posti di lavoro, per quanto riguarda Vetreco ci sono novità: “l’azienda – dice Dario D’Arcangelis – è interessata a regime, solo a 26 persone. L’unico progetto che poteva sembrare interessante prevede l’assunzione di soli 26 dipendenti su 170, le istituzioni devono intervenire. Sono deluso e sospetto che la Nexans stia vendono l’area di sua proprietà a prezzi di mercato, ma non può pensare di speculare su queste persone, la prossima azienda che verrà prenderà l’area ma anche i lavoratori”.

ASCOLTA D’ARCANGELIS

audiod’arcangelis nexans]
“La situazione è drammatica dice Roberto Cecere della Cisl – la Imq ha rinunciato dopo aver visitato l’impianto, la Mixer offre solo 8 posti di lavoro e la Vetreco 26, non si può pensare di raggiungere un accordo in questo momento. O si trova una soluzione entro 75 giorni o la Nexans avrà mano libera per licenziare tutti i dipendenti”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto