Treni, troppo sporchi e affollati: l’inchiesta di Altroconsumo boccia la tratta Roma-Napoli

LATINA – I treni che viaggiano sulla tratta Formia-Napoli sono tra i più sporchi d’Italia, in buona compagnia quelli che da Velletri e da Nettuno raggiungono la Capitale. Lo dice un’inchiesta di Altroconsumo.

“Nel complesso ciò che più esaspera i pendolari (l’89%) è la pulizia inesistente: sporcizia sui sedili e nelle carrozze, cattivo odore, vetri e bagni in condizioni antigieniche, presenza di rifiuti”. La pensano così il 96% degli utenti della tratta Formia-Napoli, il 65% dei pendolari che viaggiano sulla Latina-Roma e circa il 90% di quelli che da Velletri e Nettuno viaggiano verso Roma.

L’inchiesta di Altroconsumo, disponibile su www.altroconsumo.it, ha coinvolto 1407 viaggiatori su 25 tratte ferroviarie più interessate dal pendolarismo in tre aree cittadine: Milano, Napoli e Roma e chiama alla protesta i viaggiatori offrendo la consulenza gratuita dell’associazione e nei casi più eclatanti di evidente e ripetuta lesione dei diritti di utente del servizio ferroviario invita alla causa di fronte al Giudice di Pace.

Tra i motivi di insoddisfazione, oltre all’igiene, emerge la problematica della sicurezza, collegata al sovraffollamento, indicato come criticità dal 76% dei pendolari. Meno sentito il problema della puntualità: a lamentarsi sono meno del 70% degli utenti che si muovono tra Latina, Roma e Formia.

Intanto ad Aprilia è partita la class action promossa dal comitato pendolari contro il gestore, per i disservizi sulla linea che rendono in viaggio molto spesso un’odissea.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto