False griffe, operazione della Guardia di Finanza: cinque denunciati

LATINA – Oltre mille capi d’abbigliamento contraffatti sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in un’indagine, partita circa due mesi fa, coordinata dal Comandante Provinciale Kalenda, che ha visto controlli a Latina, Sermoneta, Terracina, Sezze e Pontinia.

Nei mercati della provincia, le Fiamme Gialle hanno osservato per giorni i movimenti di alcuni ambulanti, scattando anche fotografie. Al centro delle indagini è finita un’ intera famiglia di origine marocchina, da tempo residente a Sezze. Tra i nascondigli utilizzati per la merce contraffatta anche i cassonetti per i rifiuti. I finanzieri della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria, diretti dal Tenente Colonnello Giuseppe Bianca, su apposito decreto emesso dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Latina, Giuseppe Miliano, ha nno eseguito diverse perquisizioni e sequestrato la merce. Cinque le persone denunciate a piede libero, mentre due persone, di origine marocchina, sono state arrestate perché non ottemperanti a decreti di espulsione. Sequestrate anche 200 etichette metalliche e adesive dei marchi Gucci, Prada e Tod’s.

“Ora si cercano i grossisti”, avvertono dalla Finanza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto