La Confcommercio di Latina scrive a Telecom: “A Ponza manda l’Adsl”

PONZA – Vincenzo Zottola Presidente di Confcommercio della Provincia di Latina e Tommaso Tartaglione Presidente Ascom Confcommercio Ponza, intervengono sulla questione riguardante il grave disservizio inerente la mancanza di copertura della linea Adsl sull’isola di Ponza. Il Presidente Zottola, in accordo con Tommaso Tartaglione, ha inviato una lettera a Telecom Italia Spa manifestando preoccupazione per il mancato sviluppo e visibilità derivante dal grave disservizio.

VE NE PROPONIAMO UNA PARTE:

“E’ noto che sono milioni i visitatori che ogni anno accedono alle informazioni turistiche tramite il web: vacanze, voli, guide, last minute, ecc….

Internet è diventato, di fatto, un canale consolidato ed una risorsa indispensabile per il turismo in tutte le sue forme sia per gli utenti che acquistano ma anche per gli imprenditori che vendono.

Infatti, per questi ultimi, è di fondamentale importanza dare la giusta visibilità alla propria attività turistica on line e promuovere i propri servizi riducendo, nel contempo, i costi da destinare all’advertising ed alla promozione “classica”.

Ed in tal senso, la capacità innovativa, la produttività e la relativa crescita di ogni azienda non può prescindere, ormai, dallo sviluppo e dall’utilizzo delle risorse dell’nformation and comunication tecnology, i cui effetti si ripercuotono sulle vendite e, quindi, sull’occupazione.

Tutto ciò premesso, si fa presente come nella nostra Provincia, caratterizzata da una predominante vocazione turistica, nell’Isola di Ponza ad oggi non c’è copertura per poter utilizzare il servizio ADSL e pertanto non c’è la possibilità di poter usufruire di tale opportunità.

Tale situazione penalizza enormemente non solo gli operatori commerciali ma anche chiunque abbia necessità di utilizzare la “rete” per finalità professionali o di solo contatto con il resto del mondo.

Si chiede a codesta spettabile Azienda di porre in essere tutti gli interventi necessari ed opportuni per la soluzione del problema in questione.

Sicuramente comprenderete come le nostre finalità di promozione turistica e dell’immagine dell’Isola non possano sottacere una tale situazione.

Si conferma, altresì, la disponibilità della scrivente Organizzazione sindacale ad attivarsi, per quanto di propria competenza, a supporto di tale esigenza.”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto