Audio – Omicidio Moro, oggi l’incidente probatorio

Il Tribunale

LATINA – Omicidio Moro si torna in aula. Va avanti l’inchiesta della Procura sull’esecuzione in Largo Cesti avvenuta a gennaio dello scorso anno e si cerca di acquisire agli atti prove importanti. Stamattina l’incidente probatorio in programma in Tribunale riguarderà le tracce rilevate su una bottiglia che si trovava sulla scena del delitto. ASCOLTA il servizio di Antonio Bertizzoloaudiomoro]

Il capitano dei carabinieri del Ris Filippo Barni depositerà le conclusioni sulla perizia eseguita sul luogo del delitto, sulla bottiglia di plastica repertata nell’appartamento dove è stato ucciso Massimiliano Moro, l’ufficiale dell’arma incaricato dal gip del Tribunale di Latina Tiziana Coccoluto ha esaminato una serie di reperti che sono stati sequestrati sulla scena del crimine, sulla bottiglia sono state isolate infatti delle tracce biologiche, un profilo di un dna che potrebbe appartenere alla vittima oppure anche ad una altra persona, sul registro degli indagati c’è Andrea Pradissitto, L’ accertamento non ripetibile era stato richiesto dal sostituto procuratore Marco Giancristofaro per cristallizzare una prova da portare ad una eventuale fase dibattimentale. E quella prova per l’accusa, sarebbe la presenza proprio di Pradissitto nell’appartamento di Largo Cesti. Massimiliano Moro era stato ucciso la sera del 25 gennaio del 2010 da due colpi di pistola in quella che è stata ribattezzata guerra criminale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto