Fondi, la città ricorda Benedetto Trani

FONDI – Fondi ricorda il maestro della fotografia Benedetto Trani. Lo farà attraverso testimonianze e proiezioni di filmati  e con una mostra dedicata all’artista, nato nella cittadina laziale in provincia di Latina nel 1919. L’evento “1919 – 2011: Una vita per la fotografia”, organizzato dall’Associazione Pro Loco, in collaborazione con il Comune, il Creia e la Banca Popolare di Fondi, è in programma per sabato 8 aprile. Alle 18,30, nella chiesa di San Pietro, sarà celebrata una messa in ricordo del maestro. Alle 19, nel Palazzo Caetani, dopo i saluti del Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, verranno rese le testimonianze, intervallate da proiezioni di filmati di Don Luigi Mancini, Luigi Parisella, Raniero De Filippis, Giovanni Pesiri, Marco Grossi, Fulvia di Sarra, Gaetano Carnevale e Virginio Palazzo. Condurrà la serata il giornalista e presidente della Pro Loco Fondi, Gaetano Orticelli.

Scomparso lo scorso 10 gennaio, Ferretti ha dedicato tutta la sua vita alla fotografia. Già all’età di 10 anni mostra interesse verso il lavoro del padre Nicola che gli affida l’anno seguente per la prima volta la macchina da presa spronandolo a realizzare la sua prima fotografia al castello di Fondi, simbolo della città, baluardo e sentinella, osservatore delle vicende che hanno attraversato più di otto secoli di storia. Una vita vissuta fino alla fine quella di Benedetto Trani, tanto che i suoi ultimi scatti fotografici risalgono al mese di settembre 2010, quando, a poco meno di quattro mesi dalla sua morte, ha realizzato il servizio fotografico di Fondi ripresa dall’alto, salendo a bordo di un aeromobile leggero. «Un grande maestro della fotografia italiana e un fondano illustre – scrive lo staff organizzativo presentando l’appuntamento – cui Fondi rende omaggio e ringrazia».

La mostra fotografica sarà aperta al pubblico tutti i giorni fino al 30 aprile, con orari: 10:00/13:00; lun-ven 16:30/19:30, sab-dom 16:30/20:30.

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto