Premio “Frumento d’oro” ecco le quattro vincitrici

LATINA – Si terrà domani presso il Circolo Cittadino di Latina, alle ore 20,30, sarà consegnato il Premio Frumento d’Oro. Il presidente, Rita Salvatori, dell’Associazione Frumento d’Oro Onlus, non nasconde la sua soddisfazione di essere arrivate alla 12^ edizione: “Premiare le donne che nella vita sono riuscite ad affermarsi nel mondo professionale, per le loro capacità e la determinazione è davvero un pregio per me – continua il presidente – Questo premio assume ogni anno che passa, una valenza internazionale, e di questo dobbiamo ringraziare chi dodici anni fa ebbe l’intuizione di istituirlo”.

Per lo Sport sarà premiata Novella Schiesaro

Chi E’ – Nata a Latina il 25 luglio 1973, ha frequentato la scuola elementare di Piazza Dante e le medie alla Giovanni Cena. All’età di 12 anni inizia a giocare a basket nel Latina e a 15 anni vince il primo scudetto con la categoria allieve della Cestistica Latina. Nel 1988 intraprende la carriera cestistica da professionista, e si trasferisce a Cesena dove gioca nel club emiliano in Serie A, nel frattempo continua gli studi sino ad arrivare al diploma di ragioneria. Nella città emiliana vince una moltitudine di trofei, poi arriva il trasferimento a Parma, dove rimane per molti anni, tranne un breve periodo a Schio, sempre in Serie A. In quei anni diventa un pilastro della Nazionale Azzurra, pensate ben 105 presenze. In seguito si trasferisce ad Alessandria ed infine a Viterbo, dove gioca gli ultimi anni di Serie A. Tre anni fa approda a Pomezia in Serie A2, lo scorso anno alla Bull Basket dove gioca il campionato di serie B e diventa responsabile del settore giovanile. Può vantare tra le tante sue vittorie: 1 Coppa Campioni, 2 Coppe Ronchetti, 3 Coppe Italia, 4 Supercoppa Italia, Medaglia d’oro alle Universiadi di Fukuoka, Medaglia d’argento agli Europei di Brno, Olimpiadi di Atlanta 1996. Ma il Trofeo più importante sta per arrivare tra pochi giorni, quando la nostra super atleta darà alla luce il suo primo figlio. Ancora una volta a dimostrazione della varietà dei ruoli della donna.

Per la Comunicazione sarà premiata Dottoressa Angela Antetomaso!

Chi è –  Laureata in Lingue e Letterature straniere all’Università “La Sapienza” di Roma ha iniziato la sua carriera di giornalista a Latina collaborando con radio, TV e carta stampata, tra cui il Tempo. Nel 1995 lascia l’Italia per andare a New York, dove ha lavorato per oltre un anno alla CNN: prima nell’Ufficio delle Nazioni Unite e poi nel canale finanziario. Passata nel 1996 a “Blomerang Television” a New York, le è stato chiesto di andare a Londra per lanciare il canale italiano di Blomerang, dove si rimasta per quattro anni come conduttrice. All’inizio del 2000 viene chiamata da Enrico Mentana per essere il volto di Class CNBC, la rete televisiva di economia e finanza nata da una Joint-Venture tra “Class Editori”, “Canale 5” e il canale americano “CNBC”. Le viene affidata la conduzione dello spazio riservato all’economia all’interno del Tg5. Dal 2003 è permanentemente a Londra per “Class CNBC” e collabora anche con “CNBC Europe” e “CNBC USA”, con interviste e programmi in lingua inglese.

Per il Teatro – Sociale saranno premiate le professoresse: Alida Pieri e Floriana Pilato

Chi sono – Le donne che andremo a premiare tra poco, oltre ad insegnare, rispettivamente, presso l’Istituto Commerciale “Giuseppe Giuliano” di Latina e “Mauro Cassoni” di Norma, hanno entrambe una forte e innata passione per il teatro. Attività che svolgono dal 1996. La loro collaborazione, nonostante lavorino in due Istituti diversi, è sempre stata proficua e capace di proporre al pubblico, soprattutto ai ragazzi, cui si rivolge in maniera speciale, utili spunti di riflessioni. Le tematiche proposte, sempre diverse, importanti, attuali, difficili da presentare e rappresentare, riguardano quasi sempre argomenti di natura etico – sociale, argomenti di cui, all’interno delle scuole, si parla ancora poco. L’attività teatrale, oltre a quanto appena detto, ha permesso a tutti i ragazzi coinvolti, di vivere esperienze formative, nuove e uniche. Negli anni 2005 – 2008, un loro lavoro è stato rappresentato nella Sala della “Promoteca” al Campidoglio, davanti a noti personaggi del mondo dell’arte, del teatro e della politica. L’esperienza teatrale ha aiutato molti ragazzi ad acquisire fiducia, stima, coraggio e consapevolezza nel lavoro di gruppo, ma, soprattutto, è stata importante nell’aiutare giovani con gravi problemi psicologici, familiari e di integrazione. Questo rappresenta il vero successo, senza tralasciare che tutte le loro rappresentazioni teatrali sono solo a sfondo benefico. Infatti, tutto il ricavato è sempre stato donato alle Associazioni che operano sul Territorio. Cito alcune delle tante opere che hanno scritto e rappresentato: “Angeli senza Paradiso”; “Dialetti a Confronto”; “Sua Soavità”; “Al di là dei Sogni”.Con quest’ultima opera hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento dall’UNICEF con la seguente motivazione: “come migliore spettacolo che ha espresso le tematiche inerenti la solidarietà dell’UNICEF”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto