“LA PACE” TORNA AL MUSEO CAMBELLOTTI

Shares

Museo Cambellotti (foto da Agronauta)

LATINA – Domani mattina, alle ore 11,30, all’esterno del Museo Cambellotti, in piazza San Marco a Latina, ci sarà una breve cerimonia nel corso della quale una della statue realizzate dall’originale di Duilio Cambellotti, “La Pace”, sarà collocata in un apposito basamento ed esposta al pubblico. Sarà presente, tra gli altri, il Sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi.

L’iniziativa rientra nell’ambito degli eventi culturali realizzati in occasione dell’80° anniversario di fondazione della città, e in particolare per la celebrazione del 30 giugno, giorno in cui si ricorda la posa della prima pietra della città di Latina.

La fusione in bronzo che sarà collocata all’esterno del Museo Cambellotti è stata realizzata nel 2000 e sino al mese di luglio dello scorso anno esposta in Piazza B. Buozzi a Latina.

L’OPERA – La scultura della Pace (o La Vagante) viene inizialmente concepita da Duilio Cambellotti in gesso, tra il 1914 ed il 1919. La prima data è quella di un disegno a china e biacca su carta, in cui Cambellotti “simula” l’intaglio xilografico; il ‘19 è l’anno in cui per la prima volta l’opera viene presentata alla Esposizione della Società Promotrice di Torino. La Pace – che rappresenta una giovane contadina con un grande vomere sul capo – è una delle prime sculture in cui l’artista propone il taglio forte, netto e profondo, palesemente antinaturalistico, tipico della xilografia e di certa sua produzione grafica e pittorica, che già in passato ha fatto parlare di “esiti espressionisti non discosti dalle coeve figurazioni di K. Kollowitz”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto