EMERGENZA AMBIENTALE A LATINA
Batterie nel canale delle Acque Medie

(foto Bruno Mucci)

LATINA – La foto che pubblichiamo, inviataci da un lettore, è molto eloquente e racconta di un’emergenza ambientale che si consuma a latina, sotto il naso delle autorità preposte ai controlli e in danno della salute dei cittadini.

“Da mesi  – denuncia Bruno Mucci, presidente di Latina Ciclabile –  nel canale delle Acque Medie, nei pressi del ponte del Gionchetto, vengono riversate batterie di automobili usate”. Si tratta, come è noto, di rifiuti speciali che andrebbero “trattati” con cautele e procedimenti particolari per evitare che arrechino danni alla salute.

La denuncia è finita con tanto di fotografie sul tavolo dell’Arpa Latina (Agenzia regionale per l’Ambiente)  e degli uffici preposti della Questura.

“Un atto gravissimo di indifferenza da parte di tutti gli enti preposti alla tutela dell’Ambiente e della Salute del nostro territorio”,  sottolinea Mucci ricordando che le batterie  contengono pericolosi sostanze inquinanti “come mercurio, piombo, manganese, cromo, zinco, cadmio e rame”,  in grado di causare danni gravissimi alla salute delle persone. “Il mercurio  è senza dubbio il più pericoloso perché un solo grammo di questo elemento è in grado di inquinare oltre mille di litri di acqua; per non parlare degli effetti del piombo, anch’esso presente, in grado di causare danni cerebrali, al sistema nervoso e in altre diverse funzionalità dell’organismo”.

“E’ vergognoso  – conclude Mucci – come nessuno si occupi di un problema così grande per la nostra salute. Basti pensare all’utilizzo dell’acqua da parte degli agricoltori che pompano sopra le coltivazioni di cui mangiamo i prodotti; ai pescatori che ne mangiano i pesci ed ai bagnanti che alla foce di Rio Martino, ignari, si immergono in un acqua ad altamente inquinata”.ù

COMUNE – Il Comune di Latina rende noto che questa mattina sono stati effettuati specifici rilievi sul materiale trovato in quella parte del canale, rifiuti solidi scaricati in un ampio raggio. E’ stato quindi redatto un dettagliato verbale che verrà ora inoltrato alle autorità competenti. Della situazione è stato anche interessato il Servizio ambiente del Comune di Latina.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto