PREMIO DI LEGAMBIENTE
Al pm pontino Giuseppe Miliano riconosciuto l’impegno contro le ecomafie

Il pm Giuseppe Miliano

LATINA – Premiato da Legambiente il magistrato pontino Giuseppe Miliano. Il sostituto procuratore di Latina, negli ultimi mesi, era finito nel mirino di alcuni atti intimidatori per le sue indagini sui rifiuti e sull’abusivismo edilizio sul litorale pontino. Insieme a Sara Ombra, della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria e titolare di varie inchieste sugli interessi della ‘ndrangheta, è stato ritenuto uno dei magistrati più impegnati nella lotta alle ecomafie.

Tra i premiati anche rappresentanti delle forze dell’ordine: il dirigente della Divisione di sicurezza agroambientale e agroalimentare del Corpo forestale dello Stato, Giuseppe Vadalà; il luogotenente Fabio Liborio Lagattolla, comandante del Nucleo operativo ecologico dell’Arma dei carabinieri di Venezia; il comando provinciale della Guardia di Finanza di Taranto per la sua attività contro il traffico illecito di rifiuti speciali spediti soprattutto nei paesi asiatici e la Capitaneria di Porto e Vigili del fuoco di Grosseto per l’impegno nella gestione del post tragedia della Costa Concordia, la grande nave da crociera naufragata all’isola del Giglio.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto