REGOLAMENTO ECOPUNTI
Il sindaco Di Giorgi risponde al Pd: “In questa fase, inutile votarlo”

Shares

Rifiuti a Latina (foto d’archivio)

LATINA – Il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi ha commentato l’accaduto in commissione bilancio, in cui la maggioranza si è astenuta sulla modifica al regolamento Tia per l’introduzione del sistema delle tessere “Ecopunti”. “La posizione della mia maggioranza è stata molto chiara: l’astensione in votazione era quanto mai necessaria poiché, come ribadito prima della votazione stessa dal consigliere Lucantonio e dal dottor Volpe, il tecnico presente, mettere in votazione e approvare il provvedimento era inutile. Intanto perché la materia è in corso di approfondimento dal punto di vista tecnico e giuridico da parte degli uffici e delle commissioni competenti, anche per apportare miglioramenti rispetto alla proposta di regolamento trasmessa dalla “Latina Ambiente”, per esempio riguardo alle isole ecologiche. Inoltre, è del tutto inutile dare il via alla modifica del regolamento Tia del 2013 per introdurre la tessera a punti, ben sapendo che dal prossimo anno la Tia non ci sarà più ma sarà sostituita da un’altra forma di tariffazione di cui il Ministero non ha ancora fornito i dettagli. Dunque è evidente l’inutilità di affrontare questo tema ora in sede di commissione bilancio anche perché, per correttezza istituzionale, si sarebbe dovuto attendere la discussione in corso nelle altre commissioni competenti, come l’Ambiente che, tra l’altro, possono andare nel merito del meccanismo di assegnazione delle agevolazioni per i cittadini. Mi sorprende che l’opposizione abbia chiesto questa mattina di votare questo provvedimento pur sapendo che esso, in questa fase, è inutile e inapplicabile”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto