PROCESSO CARONTE
Quattro assoluzioni e tre condanne

Shares
Tribunale di Latina

Tribunale di Latina

LATINA – Quattro assoluzioni e tre condanne, si è pronunciato così il giudice del Tribunale di Latina Costantino De Robbio nei confronti dei sette imputati che hanno scelto di essere giudicati con il rito abbreviato del processo Caronte. Le accuse a vario titolo erano quelle di associazione per delinquere, detenzione di armi e anche usura. Sono stati assolti Corrado Coronella che doveva rispondere di concorso in usura e poi l’ex agente della Questura di Latina Giuseppe Giovanni Bedin e infine Armando Di Silvio e Samuele Di Silvio. Condannato invece a tre anni di reclusione Giuseppe Pasquale Di Silvio, a quattro anni Fabio Di Stefano e ad un anno Sebastiano Casaburi. Per gli altri imputati del processo Caronte il dibattimento non è ancora iniziato per l’incompatibilità dei giudici. Gli arresti erano scattati nell’aprile del 2012 e avevano portato all’esecuzione di 34 misure cautelari nel capoluogo pontino. L’indagine era stata diretta dalla Squadra Mobile.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto