ZINGARETTI INAUGURA POINT A LATINA
Sanità, mobilità, lavoro, i temi di oggi
La visita al Goretti – AUDIO

Shares

Zingaretti ha incontrato i vertici del Goretti nella sala Conferenze della palazzina direzionale

LATINA   – Inaugurato a Latina il Comitato elettorale per Nicola Zingaretti. Al quarto piano della Torre  4 Magnolie a Latina Fiori “il punto di riferimento del candidato alla presidenza della Regione Lazio”. Lo scopo del Comitato è quello di coinvolgere le associazioni, le realtà del territorio e le persone che vogliono impegnarsi come volontari. All’appuntamento era al fianco di  Zingaretti e Rosa Giancola, l’operaia reduce dall’occupazione lunga quasi un anno della Tacconi Sud, e ora inserita nel listino bloccato. La “pasionaria” della fabbrica tessile, in questo mese di campagna elettorale, si occuperà di coordinare e ad organizzare il Comitato presente in Viale Pier Luigi Nervi. «È tempo di mettersi in gioco in prima persona, non si può essere semplici spettatori – questo l’invito che parte dal Comitato – in questo momento è fondamentale rendere visibile e credibile un altro modo di amministrare la cosa pubblica. Che parta dalla rivoluzione della partecipazione. Per farlo c’è bisogno dell’aiuto e delle idee di tutte e di tutti».

Zingaretti è arrivato puntuale a Latina, accolto al Goretti dai vertici dell’ospedale, nella sala conferenze della Palazzina Direzionale, il candidato Presidente del Lazio ha incontrato  il personale.  Al centro della visita  le grosse emergenze del nosocomio di Latina e le linee programmatiche per la sanità: «In passato si sono fatti molti errori, come la creazione delle macroaree – ha aggiunto Zingaretti – ma non ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B». Nel corso del suo incontro con i lavoratori della Asl ha poi ricordato i pilastri della sanità. «Combattere le truffe, gli sprechi, inserire criteri di trasparenza e legalità ASCOLTAaudionicola]

Molto affollata anche l’iniziativa  ‘Trasporto pubblico che funziona’, evento che si è svolto all’Hotel Europa: «Tutto ciò che sarà ricavato dalla razionalizzazione della spesa pubblica, dall’accorpamento delle aziende partecipate e dall’eliminazione degli sprechi sarà investito in un piano straordinario per la mobilità» ha detto il candidato del centrosinistra durante l’ incontro a Latina sul tema dei trasporti.  «Sulla Roma-Latina i conti non tornano. Ci sono 450 milioni impegnati per un’infrastruttura che costa un miliardo e mezzo di euro. Non si sa chi debba metterci il resto e intanto sulla Pontina si muore – ha aggiunto Zingaretti  – Il nostro impegno sarà quello di verificare immediatamente gli effetti, la compatibilità ambientale e la credibilità di quello che è avvenuto».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto